Home » Page 15

Manipura Chakra

marzo 31st, 2010 Posted in I sette Chakra
thumbnail
Manipura Chakra è il centro situato lungo il canale sushumna, nella zona dell’ombelico, 2 dita al di sotto di esso. La sua corrispondenza fisica è il plesso solare: esso governa il fegato, lo stomaco, ecc. Da questo chakra si irradiano 10 nadi o petali di loto (raggi energetici); la sua forma simbolica è il triangolo con la punta rivolta verso l’alto, il colore è il rosso, il mantra fondamentale corrispondente (bija) è RAM, il suo animale simbolico è l’ariete, e le divinità con cui si può entrare in contatto tramite esso sono Shiva Rudra e una sua Shakti, Lakini. Leggi tutto »
Commenti disabilitati su Manipura Chakra

Anahata Chakra

marzo 31st, 2010 Posted in I sette Chakra
thumbnail
Anahata Chakra è il centro situato nella zona del cuore, sempre all’interno del canale sushumna. La sua corrispondenza fisica è il plesso cardiaco: esso governa il cuore. 12 nadi (o raggi energetici), simboleggiati sotto forma di petali di loto, partono da questo chakra, la cui forma simbolica è la stella a sei punte, di colore blu. Il mantra fondamentale corrispondente (bija) è YAM, il suo animale simbolico è la gazzella, e le divinità con cui si può entrare in contatto tramite esso sono Isha e una sua Shakti, Kakini. Leggi tutto »
Commenti disabilitati su Anahata Chakra

Vishuddha Chakra

marzo 31st, 2010 Posted in I sette Chakra
thumbnail
Vishuddha Chakra è il centro situato, sul piano sottile, alla base della gola, sempre all’interno del canale sushumna. È il centro dell’elemento sottile etere (akasha tattva). La sua corrispondenza fisica è il plesso laringeo. 16 nadi, simboleggiati da petali di loto, sono emanati da questo chakra, la cui forma simbolica è il cerchio, il colore è l’indaco, il mantra fondamentale corrispondente (bija) è HAM, il suo animale simbolico è un elefante con sei zanne, e le divinità con cui si può entrare in contatto tramite esso sono Sada Shiva e una sua Shakti, Shakini. Leggi tutto »
Commenti disabilitati su Vishuddha Chakra

Ajna Chakra

marzo 31st, 2010 Posted in I sette Chakra
thumbnail
Ajna Chakra è il centro che si trova sempre all’interno di sushumna e che è localizzato, sul piano sottile, nello spazio tra le sopracciglia. Nei sistemi esoterici occidentali, questo chakra viene denominato “il terzo occhio”. Il suo “loto” ha solo due petali, cioè irradia solo due nadi. Il suo colore sottile è il giallo-oro, il mantra fondamentale corrispondente (bija) è AUM, le divinità con cui si può entrare in contatto tramite esso sono Paramashiva, che si manifesta sotto forma di Hamsa, e una sua Shakti, Hakini. Questo chakra, la cui corrispondenza fisica è la zona della fronte, è considerato essere il centro della coscienza. Leggi tutto »
Commenti disabilitati su Ajna Chakra

Sahasrara Chakra

marzo 31st, 2010 Posted in I sette Chakra
thumbnail
Sahasrara Chakra è il centro situato, sul piano sottile, sopra la cima della testa, quindi al di fuori dell’involucro del corpo grossolano, oltre l’estremità superiore di Sushumna. Così come indica il suo nome, questo CENTRO DI COLLEGAMENTO CON DIO ha 1000 petali o, in altre parole, è dotato di mille nadi, e un’infinità di altri canali (nadi) s’irradiano e si ramificano da questo centro (sahasrara). La corrispondenza fisica di questo centro è sempre il cervello, il suo mantra (Parabija) è STRETTAMENTE SEGRETO, in quanto è un suono assolutamente sacro. Le 50 lettere dell’alfabeto sanscrito, manifestate come energie sottili (mantra), percorrono le migliaia di petali di questo centro supremo (Sahasrara), che da solo rappresenta (quando è perfettamente risvegliato) la totalità di tutti i chakra e mantra esistenti. Il centro Supremo di forza Sahasrara sembra così essere nettamente superiore rispetto agli altri 6 centri di forza (chakra). Esso emette una luce bianca brillante e intensa, come “dieci milioni di soli”, ed appartiene ad un livello di realtà superiore agli altri 6 chakra, che vengono indicati come i Sei chakra (sat chakra). Considerato come una residenza essenziale di Shiva, Sahasrara corrisponde alla coscienza beatifica divina Macrocosmica. Leggi tutto »
Commenti disabilitati su Sahasrara Chakra

La bellezza nel sistema ayurveda

marzo 23rd, 2010 Posted in Ayurveda
thumbnail

Il sistema AYURVEDA è apparso in India , più di 4000 anni fa, ma la conoscenza profonda dell’essere umano e della vita, regalata all’umanità da quei saggi che hanno rivelato questa scienza, di cui i testi tradizionali dicono di essere di origine divina, è ancor oggi perfettamente valida come allora. La struttura dell’essere umano non si è modificata significativamente da allora e (anche se a qualcuno può apparire stupefacente) né i problemi, né le aspirazioni umane si sono significativamente modificate. In ogni epoca, la mentalità degli uomini ha sofferto alcune modificazioni in maniera globale, ma molti elementi sono rimasti immutati, anche in quest’ambito.

Per esempio, l’aspirazione verso la bellezza è, ora come allora, un fortissimo BISOGNO dell’animo umano. Quello che al giorno d’oggi molti uomini hanno dimenticato è l’origine della bellezza. Leggi tutto »

Commenti disabilitati su La bellezza nel sistema ayurveda

La cura con le piante

marzo 23rd, 2010 Posted in Ayurveda

PassifloraConosciuto ed applicato da più di 5000 anni, l’AYURVEDA, scienza millenaria della vita, ci offre dei metodi semplici e naturali, straordinariamente efficienti, per utilizzare a scopo terapeutico le piante con proprietà medicinali. Uno di questi consta nell’utilizzare le piante medicinali ed aromatiche sotto forma di polvere, tritate o macinate. Infatti, la maggior parte delle piante con proprietà curative possono essere somministrate sotto forma di polvere.

Di fatto, questo metodo non è sconosciuto. Per esempio, l’utilizzo di piante come condimenti, macinate in polvere, rappresenta una modalità pratica di cui spesso ne facciamo uso, quando prepariamo zuppe, secondi piatti o altri cibi, per far sì che siano quanto più saporiti e gustosi. Leggi tutto »

Commenti disabilitati su La cura con le piante

La conoscenza della vita

marzo 23rd, 2010 Posted in Ayurveda
thumbnail

Tra tutti i sistemi di conoscenze mediche esistenti, l’AYURVEDA è forse il più antico, quello meglio elaborato e il più complesso di tutti. La conoscenza e la diffusione su scala sempre maggiore di questa scienza medica tradizionale è attualmente sostenuta da alcune iniziative dell’Organizzazione Mondiale della Sanità che sono esplicitamente descritte in alcuni documenti degli anni 1974 e 1978.

La fitoterapia ayurvedica presenta il trattamento delle malattie attraverso l’utilizzo sapiente delle piante medicinali, secondo la tipologia costituzionale della malattia e la natura del disequilibrio che ha generato la malattia. Nella visione del sistema tradizionale AYURVEDA, lo stato di perfetta salute significa in primo luogo un’armonia completa. Lo scopo di questo sistema medico non è quello di ridare agli esseri umani che si trovano nella sofferenza uno stato temporaneo di conforto fisico, psichico o mentale. Lo stato di salute di un essere umano non può essere ridotto ad un semplice stato di benessere. Tutti quelli che hanno conosciuto e hanno seguito i principi di questo sistema tradizionale hanno potuto verificare in poco tempo questa verità. Leggi tutto »

Commenti disabilitati su La conoscenza della vita

L’arte di essere felice

marzo 23rd, 2010 Posted in Conoscere se stessi
thumbnail

Ciò che l'uomo cerca istintivamente è, naturalmente, la felicità. Alcuni la trovano o credono di trovarla nei piaceri minori della vita, altri la cercano nelle gioie dello spirito, e altri - gli illuminati - cercano la propria felicità in Dio.

Lo Yoga è una delle vie attraverso cui, l'essere umano può raggiungere la FELICITA' SUPREMA. Probabilmente molta gente non sa e non può nemmeno immaginare che cos'è questa Felicità Suprema. Soltanto sperimentandola totalmente o almeno parzialmente, puoi realizzare veramente quanto sia straordinaria questa Felicità. Nella storia dell'umanità la troviamo sotto diverse forme, come un raggiungimento dell'ideale profondamente spirituale dell'umanità: liberazione, realizzazione di Sé, pace eterna o comunione con Dio, ecc..

Siamo qui, nella stessa ricerca ardente della Suprema Felicità e vi proponiamo una guida che può facilitarvi il raggiungimento di questo nobile scopo, profondamente spirituale.

Venite con noi alla ricerca della felicità assoluta.  Leggi tutto »

Commenti disabilitati su L’arte di essere felice

Definizione del sistema Karma Yoga

marzo 23rd, 2010 Posted in Karma Yoga, Sistemi Yoga
thumbnail

"Realizzare nel modo più distaccato possibile tutto ciò che deve essere compiuto, indifferentemente da ciò che è, senza mai cercare di appropriarti dei frutti delle tue azioni".

(Bhagavad-Gita)

 Il karma yoga è una delle quattro ramificazioni del cosiddetto yoga classico dell'oriente. Nonostante molti ricercatori del pensiero indù lo considerino a volte più antico dello Jnana-yoga e del Raja-yoga, esso rappresenta tuttavia un punto di partenza ed una parte essenziale degli insegnamenti compresi nella Bhagavad-Gita, aspetto che gli conferisce una sufficiente garanzia di autenticità.  Leggi tutto »
Commenti disabilitati su Definizione del sistema Karma Yoga

Perchè praticare lo yoga?

marzo 23rd, 2010 Posted in Yoga
thumbnail

Sono molte le risposte a questa domanda. La più semplice è che attraverso lo Yoga possiamo diventare FELICI. Tutti gli esseri umani cercano la felicità, però, di solito, la cercano all'esterno.

Lo Yoga ci aiuta a comprendere che la FELICITA' deve essere cercata dentro di noi perché, di fatto, essa significa armonia di corpo, mente ed anima. Leggi tutto »

Commenti disabilitati su Perchè praticare lo yoga?

Swami Shivananda

marzo 22nd, 2010 Posted in Maestri Spirituali
thumbnail

“La voce dell’eterno parla nel profondo del tuo cuore. Risvegliati! Tu sei lo Spirito Immortale sempre Beato. TAT-TWAM-ASI.”

Swami Shivananda

La storia ha visto succedersi, santi e profeti che hanno praticato e insegnato vari metodi per accostarsi alla Meta Suprema della Realizzazione Spirituale. Uno di essi è stato indubbiamente Swami Shivananda, che può essere considerato il profeta di quello che egli stesso definì “Lo Yoga Integrale”, nel quale seppe coniugare il meglio di tutti gli insegnamenti. Egli asseriva infatti l’importanza di una sintesi tra le varie forme di Yoga e della loro costante applicazione nella vita quotidiana: “ Non è sufficiente praticare un solo tipo di disciplina spirituale, quantunque bene ti sforzi di farlo: ogni aspirante dovrebbe incorporare nel suo programma spirituale tutte le tecniche di tutti gli yoga o modi di accostarsi a Dio”. Leggi tutto »

Commenti disabilitati su Swami Shivananda

Sri Yukteswar

marzo 22nd, 2010 Posted in Maestri Spirituali
thumbnail

“Santo mio, sveglia, svegliati

Santo mio, sveglia, svegliati

Tu non hai meditato,

non ti sei concentrato,

non hai meditato,

non ti sei concentrato

e sprecasti il tuo tempo in vane parole

Leggi tutto »

Commenti disabilitati su Sri Yukteswar

Ma Ananda Moyi

marzo 22nd, 2010 Posted in Maestri Spirituali
thumbnail

ANANDAMOYI nacque il 30 aprile del 1896, un'ora e dodici  minuti prima del sorgere del sole a Kheora, in India. Durante tutto il periodo del travaglio e del parto la madre non sentì alcun dolore. La bambina nacque senza piangere,  si diceva infatti che ella non avesse mai pianto, se non di felicità. Per questo era conosciuta con il nome di  MA ANANADA: colei che è piena di beatitudine; più tardi i suoi discepoli la chiameranno semplicemente MA: MADRE. I suoi genitori erano adoratori ferventi di VISHNU e le diedero il nome di Nirmala Sundari Devi (Bellezza immacolata). Durante tutta la fanciullezza Nirmala si prese cura dei suoi fratelli più piccoli e  per questo dedicò poco tempo agli studi: solo due anni alla scuola elementare. Leggi tutto »

Commenti disabilitati su Ma Ananda Moyi

Swami Ramdas

marzo 22nd, 2010 Posted in Maestri Spirituali
thumbnail
Sri Swami Ramdas, il cui nome nella vita pre-monastica era Vittal Rao, nacque a Hosdurg, nel Kanhangad il 10 Aprile 1884. Fin dalla giovane età dimostrò di non avere un forte interesse per lo studio e questo lo portò a rimanere indietro con gli anni scolastici. Questo suo disinteresse per la vita scolastica era però bilanciato da una grande passione per la lettura, che lo portò ad avere una vasta cultura e persino ad imparare quasi alla  perfezione la lingua inglese. Leggi tutto »
Commenti disabilitati su Swami Ramdas