Home » Archive by category 'Yoga'

STRESS LAVORATIVO E YOGA: UNA MODALITA’ PRATICA PER MIGLIORARE LA PROPRIA EFFICIENZA

novembre 3rd, 2014 Posted in Yoga e...
thumbnail

 I risultati di alcune ricerche hanno dimostrato l’incidenza dei disturbi psicologici (ansia,  depressione, ecc.) sul rendimento lavorativo del singolo e di conseguenza sul bilancio aziendale; ad esempio uno studio realizzato dal National Institutes  of Mental Health (Istituto Nazionale delle Malattie Mentali) ha evidenziato come ogni lavoratore americano afflitto da disturbi bipolari in media perda 65 giorni di lavoro l’anno, rispetto ai 27 persi da chi soffre di depressione maggiore. Leggi tutto »

I Bandha

maggio 22nd, 2014 Posted in Corsi Yoga, Yoga e...
thumbnail

I BANDHA NELLO YOGA
La parola sanscrita “Bandha” deriva dalla radice “bandh” che significa: “bloccare”, “trattenere”, “legare”. Sono esercizi yoga che si realizzano con alcuni muscoli del corpo durante la pratica degli Asana e del Pranayama per potenziarne gli effetti. Ogni “Bandha” si può realizzare singolarmente o insieme agli altri. Lo yogi che li pratica costantemente ne percepirà dei benefici non solo sul piano fisico, mentale e psichico ma anche sul piano sottile. Il loro scopo principale è quello di risvegliare, amplificare e controllare le energie sottili Praniche che esistono o che saranno assimilate nel Microcosmo dell’essere. Leggi tutto »

Dov’è finito lo Yoga

Sri AurobindoAi nostri giorni i futuri praticanti Yoga vengono attirati da persone senza scrupoli autoproclamatesi “maestri di Yoga”. Nella nostra società moderna, ai nostri tempi, chi cerca lo Yoga viene attratto non con l'insegnamento autentico di questa disciplina basata sui testi sacri, non con l'insegnamento di Patanjali, di Sankara, di Shivananda, Vivekananda o Babaji, non viene attratto con l'ascesi quasi incredibile di Milarepa, non viene attratto con l'imponente e vasta cultura yogica.

The Love GuruColoro che cercano nello Yoga una via per migliorare se stessi vengono attratti con proposte allettanti e leggere, con sorrisi smaglianti e forzati, quasi da ebeti, vengono attratti con tappetini soffici e colorati, con infusi e tè da gustare a luci soffuse durante le cosiddette lezioni.

Lo Yoga viene illustrato in maniera molto diplomatica, quasi politica, senza mettere mai l'accento sulla necessità di una pratica costante e perseverante da parte del praticante stesso, ma evidenziando solo i benefici che quest'ultimo può ottenere. Al neofita viene fatto credere di non dover fare quasi niente, gli viene fatto credere che tutto accadrà da sé o tramite la “grazia” delle persone che lo accolgono. Basti pensare agli spot pubblicitari di certe “scuole” caratterizzati da slogan spesso sdolcinati del tipo: “Vieni a trovarci, al resto pensiamo noi” oppure “vestiti comodo, lascia le scarpe all'ingresso e una volta dentro pensiamo noi a farti rilassare”. Ecco che lo Yoga è presentato nel modo meno ascetico possibile e si trasforma così da via spirituale e sentiero arduo che consente il miglioramento di se stessi e lo sviluppo della coscienza tramite una pratica sostenuta, in un banale passatempo, in una serata di relax ammorbidita da bastoncini profumati e luci colorate.

Certo bisogna considerare che questo tipo di offerta esiste solo in risposta a una grandissima richiesta simile e, come tutto il resto, neanche lo Yoga sfugge a quelle persone dallo spirito imprenditoriale che, pur di ottenere un guadagno, non esitano a trasformare una scienza millenaria come lo Yoga in una pratica bizzarra e ridicola cucita su misura del cliente. Lo Yoga, ai nostri giorni, non si apprende più con devozione da un Maestro realizzato, ma semplicemente lo si compra alla stregua di un prodotto ed è quindi normale che anche l'acquirente vi si rapporti come farebbe con un qualsiasi altro prodotto, ossia cercando l'offerta più allettante. E' la conseguenza della pigrizia delle persone che pensano di poter ottenere la massima resa col minimo sforzo, ignorando che nello Yoga, come in qualunque altro sentiero spirituale autentico, i risultati sono sempre direttamente proporzionali alla pratica e che l'intero universo è governato da leggi precise, basate sull'equilibrio. Leggi tutto »

Yoga e Psicoterapia: due realtà a confronto

giugno 26th, 2011 Posted in Yoga e...
thumbnail
Possiamo affermare che ciò che accomuna chi si avvicina  allo yoga o alla psicoterapia  sia il desiderio di raggiungere una maggiore consapevolezza di sé in vista di un miglioramento per quel che riguarda lo stato interiore e la propria capacità di affrontare le diverse situazioni di vita. Entrambi quindi possono essere definiti percorsi di crescita personale. Leggi tutto »

Raduni – una piacevole vacanza spirituale insieme

giugno 15th, 2011 Posted in Yoga e...
“…dove sono due o tre riuniti nel mio nome, Io sono in mezzo a loro” Matteo 18,20     Presi come siamo dalla nostra vita frenetica, partecipare a una vacanza spirituale è un’ottima alternativa per allontanarsi dalla solita routine e dedicare del tempo a se stessi. Praticando specifiche tecniche yoga, ci viene data l’opportunità di rigenerarci a livello fisico, mentale, spirituale ed entrare in risonanza esclusivamente con energie elevate, benefiche, sublimi. E’ inoltre una splendida opportunità per condividere lo stesso interesse con altre persone, potersi confrontare, scambiare opinioni senza essere giudicati e avere la possibilità di fare nuove amicizie. Leggi tutto »

Yoga Bimbi

aprile 28th, 2011 Posted in Yoga e...
thumbnail
Gli incontri di yoga che la nostra scuola propone ai bambini dai 3 ai 12 anni sono strutturati sotto forma di yoga/gioco e hanno come obiettivo principale quello di: armonizzare la crescita ➢    fisica, ➢    mentale, ➢    interiore. Leggi tutto »

Yoga e sessualità

giugno 3rd, 2010 Posted in Yoga e...
thumbnail
Fin dai tempi più antichi tutte le filosofie orientali hanno affrontato il tema dell’amore e dell’eros condividendo il fatto che il piacere sessuale ardente, laddove pienamente controllato e raffinato, vissuto con trasfigurazione, può condurre gli amanti a uno stato di espansione della coscienza, diventando così una possibilità di profonda crescita spirituale senza eguali. A testimonianza di questo ricordiamo le tante sculture raffiguranti scene erotiche di magnificente bellezza a ornamento dei templi in Oriente (India, Cina, Giappone, Nepal, Tibet, Thailandia, ecc…). In molti conoscono, ad esempio, lo Shivalingam e tante altre effigi raffiguranti scene di intima fusione amorosa, oggetto di adorazione  e venerazione. Leggi tutto »
Commenti disabilitati su Yoga e sessualità

Cosa rappresentano i chakra

maggio 24th, 2010 Posted in I sette Chakra
thumbnail
CHAKRA in sanscrito significa letteralmente: “ruota”, “cerchio”; termine che designa i centri segreti di forza tramite i quali passa l’energia sottile, prana, e kundalini, allorquando viene risvegliata; tali centri influenzano il corpo fisico, il corpo astrale e il corpo causale dell’essere umano. Questi centri fondamentali accumulano, trasformano e ridistribuiscono l’energia sottile, modulata, che li attraversa. Anche se i chakra influenzano in modo certo le ghiandole endocrine e alcuni organi fisici (ad esempio il cuore o il plesso solare), è bene non confonderli con questi, in quanto appartengono ad un altro livello della realtà fenomenica. I chakra sono punti focolai di incontro ed interpenetrazione del fisico con lo psichico, il mentale e il causale. I sei chakra principali, insieme al settimo centro SUPREMO (Sahasrara) del Kundalini Yoga (questi centri fondamentali sono noti anche in altre culture, con altri nomi) si trovano posizionati lungo sushumna nadi, il canale principale di forza che trasporta l’energia sottile lungo la colonna vertebrale. Sushumna nadi è il canale attraverso il quale sale kundalini al momento del risveglio superiore: psichico, mentale e spirituale dell’essere umano. Leggi tutto »
Commenti disabilitati su Cosa rappresentano i chakra

Yoga e Creazione Artistica

aprile 22nd, 2010 Posted in Yoga e...
thumbnail

Arte e meditazione sono atti creativi della coscienza e rappresentano la stessa essenza delle cose, anche se in modi apparentemente diversi. 

L’ arte è rivolta al dominio delle manifestazioni esteriori, dei sensi, mentre la meditazione aspira al mondo interiore da cui nascono le forme e le impressioni dei sensi. L’arte utilizza la forma esteriore per esprimere una realtà superiore, che non è guidata dal caso. In questo modo essa trasforma l’oggetto materiale in simbolo spirituale. La meditazione, invece di creare delle forme esteriori, crea delle impressioni interiori che plasmano e arricchiscono colui che medita. Leggi tutto »
Commenti disabilitati su Yoga e Creazione Artistica

Yoga e Ipermercati

aprile 7th, 2010 Posted in Yoga e...
thumbnail
Novembre: prese d'assalto le spiagge. Cade finalmente la pioggia con lampi e tuoni. Presi d'assalto i super; iper-mercati; outlet... I ragazzini strillano. Saltano come canguri sui tavolini. In questa maniera si divertono. Si rimpinzano di proteine e scalciano, urlano. Sono tutti lì, nell'angolo ristoro di un famoso ipermercato. Chissà, una festa di compleanno, un onomastico... Poco più in là, nella zona relax, un gruppo, un'associazione pratica lo yoga, tra la gente un po' incredula, che va e viene con i carrelli. C'è l'istruttrice e gli allievi che eseguono ardite contorsioni, leggeri movimenti, coordinati, come al rallentatore. Seduto in una comoda poltrona di vimini, guardo rapito questa lezione. Prendo un volantino: “dal corpo alla mente, dal respiro allo yoga”. Si tratta di un'associazione umanitaria, di promozione sociale, www.amoyoga.it, il loro indirizzo web. Mi fanno tanta tenerezza nelle loro silenziose evoluzioni, contorsionismi con questa antichissima pratica indiana! Vorrei imitarli, ma sono tutto arrugginito! Lo yoga, stimola le difese immunitarie, equilibra tutte le strutture dell'essere, verso il benessere psico-fisico... E' un'oasi, questi cultori dello yoga, nella follia del consumo! Leggi tutto »
Commenti disabilitati su Yoga e Ipermercati

Muladhara Chakra

marzo 31st, 2010 Posted in I sette Chakra
thumbnail
Muladhara Chakra è il centro situato alla base di sushumna, tra la radice degli organi genitali e l’ano. Finché muladhara chakra è in uno stato potenziale o di addormentamento, l’energia Kundalini si riposa qui; essa viene rappresentata con un serpente arrotolato su se stesso (per questo, a volte, si parla dell’energia del serpente); essa conferisce il risveglio dei poteri paranormali e assicura energia a tutti gli altri chakra. Da questo centro sorgono quattro nadi, che corrispondono ai suoi quattro petali. La forma simbolica di questo chakra è il quadrato, il suo colore sottile è il giallo-arancio (ARGILLA), il mantra fondamentale corrispondente (bija) è LAM, il suo animale simbolico è l’elefante con sette proboscidi, le divinità con cui si può entrare in contatto tramite esso sono Brahma e una sua Shakti, Dakini. Leggi tutto »
Commenti disabilitati su Muladhara Chakra

Swadhisthana Chakra

marzo 31st, 2010 Posted in I sette Chakra
thumbnail
Swadhisthana Chakra è il centro situato, sul piano sottile, nel canale sushumna, nella zona della radice degli organi genitali. La sua localizzazione fisica è il plesso ipogastrico, che governa gli organi sessuali, la funzione di procreazione e i vissuti erotici, amorosi. Dal centro di questo chakra partono 6 nadi (o “petali”). La forma simbolica ad esso associata è la mezzaluna, il suo colore è il bianco-argento, il mantra fondamentale corrispondente (bija) è VAM, il suo animale simbolico è il coccodrillo e le divinità con cui si può entrare in contatto tramite esso sono Vishnu e una sua Shakti, Rakini. Leggi tutto »
Commenti disabilitati su Swadhisthana Chakra

Manipura Chakra

marzo 31st, 2010 Posted in I sette Chakra
thumbnail
Manipura Chakra è il centro situato lungo il canale sushumna, nella zona dell’ombelico, 2 dita al di sotto di esso. La sua corrispondenza fisica è il plesso solare: esso governa il fegato, lo stomaco, ecc. Da questo chakra si irradiano 10 nadi o petali di loto (raggi energetici); la sua forma simbolica è il triangolo con la punta rivolta verso l’alto, il colore è il rosso, il mantra fondamentale corrispondente (bija) è RAM, il suo animale simbolico è l’ariete, e le divinità con cui si può entrare in contatto tramite esso sono Shiva Rudra e una sua Shakti, Lakini. Leggi tutto »
Commenti disabilitati su Manipura Chakra

Anahata Chakra

marzo 31st, 2010 Posted in I sette Chakra
thumbnail
Anahata Chakra è il centro situato nella zona del cuore, sempre all’interno del canale sushumna. La sua corrispondenza fisica è il plesso cardiaco: esso governa il cuore. 12 nadi (o raggi energetici), simboleggiati sotto forma di petali di loto, partono da questo chakra, la cui forma simbolica è la stella a sei punte, di colore blu. Il mantra fondamentale corrispondente (bija) è YAM, il suo animale simbolico è la gazzella, e le divinità con cui si può entrare in contatto tramite esso sono Isha e una sua Shakti, Kakini. Leggi tutto »
Commenti disabilitati su Anahata Chakra

Vishuddha Chakra

marzo 31st, 2010 Posted in I sette Chakra
thumbnail
Vishuddha Chakra è il centro situato, sul piano sottile, alla base della gola, sempre all’interno del canale sushumna. È il centro dell’elemento sottile etere (akasha tattva). La sua corrispondenza fisica è il plesso laringeo. 16 nadi, simboleggiati da petali di loto, sono emanati da questo chakra, la cui forma simbolica è il cerchio, il colore è l’indaco, il mantra fondamentale corrispondente (bija) è HAM, il suo animale simbolico è un elefante con sei zanne, e le divinità con cui si può entrare in contatto tramite esso sono Sada Shiva e una sua Shakti, Shakini. Leggi tutto »
Commenti disabilitati su Vishuddha Chakra