Home » Archive by category 'Maestri Spirituali'

Serafino di Sarov

agosto 17th, 2015 Posted in Maestri Spirituali
thumbnail

Serafino è il santo più amato in Russia. Discendente di una stirpe di guerrieri, nacque nel 1759 a Kursk, cittadina russa ai confini della steppa, la prima ad essere attaccata e a doversi difendere dai nemici. L’innato impeto virile e guerriero lo indirizzò però a combattere ben altre battaglie,  più lunghe e difficili,  che lo condussero allo stato di santità, dopo un prolungato periodo di purificazione. Tale purificazione avvenne tramite il  fuoco che il  suo nome stesso ricorda (Serafino significa infatti “fuoco ardente”),  il  fuoco della temperanza e della fede, la cui luce è quella dello Spirito Santo.  “Il vero fine della vita cristiana”  diceva”consiste nell’acquisizione dello Spirito di Dio, mentre la preghiera, le veglie, il digiuno, l’elemosina e le altreazioni virtuose fatte in nome di Cristo sono solo dei mezzi per acquisirlo.”  Una volta un suo discepolo gli chiese come si potesse essere sicuri di trovarsi nello Spirito Santo e quando Serafino lo invitò a guardarlo negli occhi, si ritrasse dicendo: “Non posso Padre. Dei lampi brillano nei suoi occhi. Il suo volto è diventato più luminoso del sole. Mi fanno male gli occhi.” Leggi tutto »

Dov’è finito lo Yoga

Sri AurobindoAi nostri giorni i futuri praticanti Yoga vengono attirati da persone senza scrupoli autoproclamatesi “maestri di Yoga”. Nella nostra società moderna, ai nostri tempi, chi cerca lo Yoga viene attratto non con l'insegnamento autentico di questa disciplina basata sui testi sacri, non con l'insegnamento di Patanjali, di Sankara, di Shivananda, Vivekananda o Babaji, non viene attratto con l'ascesi quasi incredibile di Milarepa, non viene attratto con l'imponente e vasta cultura yogica.

The Love GuruColoro che cercano nello Yoga una via per migliorare se stessi vengono attratti con proposte allettanti e leggere, con sorrisi smaglianti e forzati, quasi da ebeti, vengono attratti con tappetini soffici e colorati, con infusi e tè da gustare a luci soffuse durante le cosiddette lezioni.

Lo Yoga viene illustrato in maniera molto diplomatica, quasi politica, senza mettere mai l'accento sulla necessità di una pratica costante e perseverante da parte del praticante stesso, ma evidenziando solo i benefici che quest'ultimo può ottenere. Al neofita viene fatto credere di non dover fare quasi niente, gli viene fatto credere che tutto accadrà da sé o tramite la “grazia” delle persone che lo accolgono. Basti pensare agli spot pubblicitari di certe “scuole” caratterizzati da slogan spesso sdolcinati del tipo: “Vieni a trovarci, al resto pensiamo noi” oppure “vestiti comodo, lascia le scarpe all'ingresso e una volta dentro pensiamo noi a farti rilassare”. Ecco che lo Yoga è presentato nel modo meno ascetico possibile e si trasforma così da via spirituale e sentiero arduo che consente il miglioramento di se stessi e lo sviluppo della coscienza tramite una pratica sostenuta, in un banale passatempo, in una serata di relax ammorbidita da bastoncini profumati e luci colorate.

Certo bisogna considerare che questo tipo di offerta esiste solo in risposta a una grandissima richiesta simile e, come tutto il resto, neanche lo Yoga sfugge a quelle persone dallo spirito imprenditoriale che, pur di ottenere un guadagno, non esitano a trasformare una scienza millenaria come lo Yoga in una pratica bizzarra e ridicola cucita su misura del cliente. Lo Yoga, ai nostri giorni, non si apprende più con devozione da un Maestro realizzato, ma semplicemente lo si compra alla stregua di un prodotto ed è quindi normale che anche l'acquirente vi si rapporti come farebbe con un qualsiasi altro prodotto, ossia cercando l'offerta più allettante. E' la conseguenza della pigrizia delle persone che pensano di poter ottenere la massima resa col minimo sforzo, ignorando che nello Yoga, come in qualunque altro sentiero spirituale autentico, i risultati sono sempre direttamente proporzionali alla pratica e che l'intero universo è governato da leggi precise, basate sull'equilibrio. Leggi tutto »

Yoga Swami

aprile 13th, 2010 Posted in Maestri Spirituali
thumbnail
Sono rari gli esseri che hanno raggiunto lo stato eccezionale di liberazione in vita (JIVANMUKTI). Uno di questi realizzati è vissuto nel Nord dello Sri Lanka per oltre 90 anni ed è conosciuto con il nome di Yoga Swami. Egli ricevette presto la sua istruzione in una scuola missionaria cristiana ed acquisì una buona conoscenza dell’inglese. Dopo gli studi lavorò per qualche anno come magazziniere nel Dipartimento di irrigazione, a circa 40 miglia a sud di Jaffna. Durante quel periodo incontrò il suo Guru: Chellappa Swami. Yoga Swami abbandonò subito il proprio lavoro e tutto il resto per seguirlo. Leggi tutto »
Commenti disabilitati su Yoga Swami

Swami Vivekananda

aprile 13th, 2010 Posted in Maestri Spirituali
thumbnail
“Perfetto sin dalla nascita, egli non aveva bisogno di discipline spirituali per ottenere la Liberazione. Qualunque disciplina praticasse, era solo per rimuovere il velo che, in quel momento, nascondeva la sua vera natura divina e la sua missione nel mondo. Ancor prima di nascere, il Signore lo aveva scelto come Suo strumento per svolgere il suo compito nell'opera di redenzione spirituale dell'umanità.” In questi termini parla Swami Nikhilananda, redigendo la biografia di questo straordinario personaggio che aveva come destino quello di compiere un'opera ardita ed oltremodo complessa: creare un ponte fra l'Oriente e l'Occidente. Leggi tutto »
Commenti disabilitati su Swami Vivekananda