Home » Salute » Ayurveda » La bellezza nel sistema ayurveda

La bellezza nel sistema ayurveda

marzo 23rd, 2010 Posted in Ayurveda

Il sistema AYURVEDA è apparso in India , più di 4000 anni fa, ma la conoscenza profonda dell’essere umano e della vita, regalata all’umanità da quei saggi che hanno rivelato questa scienza, di cui i testi tradizionali dicono di essere di origine divina, è ancor oggi perfettamente valida come allora. La struttura dell’essere umano non si è modificata significativamente da allora e (anche se a qualcuno può apparire stupefacente) né i problemi, né le aspirazioni umane si sono significativamente modificate. In ogni epoca, la mentalità degli uomini ha sofferto alcune modificazioni in maniera globale, ma molti elementi sono rimasti immutati, anche in quest’ambito.

Per esempio, l’aspirazione verso la bellezza è, ora come allora, un fortissimo BISOGNO dell’animo umano. Quello che al giorno d’oggi molti uomini hanno dimenticato è l’origine della bellezza.

 

L'ORIGINE DELLA BELLEZZA

melogranoQuello che l’AYURVEDA ci ricorda è il fatto che la vera bellezza femminile non si riduce mai alla forma corporea che attrae, ma è un risultato dell’armonia ineffabile del corpo, dell’animo e dello spirito della donna.

Per ogni donna esiste una sorta di armonia unica, che non può essere ritrovata mai in modo identico in un’altra donna. Quanto più una donna è cosciente di quanto sono belli gli aspetti del suo corpo fisico, dell’animo e dello spirito esistenti in lei, che ne creano la sua unicità, quel “non so che di seducente”, quanto più lei potrà essere non solo bella, ma anche seducente e incantevole.

Perchè una donna sia affascinante non basta un bel viso, come una foto senza difetti. Solo quando ad un tale viso (e corpo) ben formato è unito il mistero, la sensualità, la raffinatezza, la grazia, la bontà, la capacità di amare, la dolcezza, e altre qualità archetipali dell’animo femminile, allora la donna così “capace di donarsi” è veramente una donna bella e affascinante. Quando un viso femminile è molto bello e insieme accompagnato da queste caratteristiche della bellezza dell’animo femminile, acquista davvero la capacità di “rapire”. Così anche quando un viso e un corpo femminile non sono unanimamente considerati belli ma sono accompagnati da queste caratteristiche della bellezza dell’animo femminile, acquistano una bellezza e una luce particolari che rendono le forme fisiche ammalianti, anche se non c’è una perfetta simmetria o armonia nei tratti.

LE TRE TIPOLOGIE DI BELLEZZA FEMMINILE

Anche se ogni essere umano è unico ed irripetibile, esistono alcune caratteristiche comuni che definiscono alcune tipologie umane. Nel sistema AYURVEDA sono descritte tre tipologie umane principali, chiamate VATA, PITTA e KAPHA. Le tipologie umane sono descritte nel sistema AYURVEDA in modo molto complesso e con molte sfumature, e la conoscenza di queste offre innumerevoli prospettive pratiche da applicare in quasi tutti i campi della vita. Per le donne, una delle applicazioni pratiche più semplici ed accessibili della conoscenza di queste tipologie è identificare il tipo di bellezza che è specifico di ognuna, coltivando il quale ci si può aiutare molto.

LA BELLEZZA FEMMINILE DI TIPO "VATA"

FarfallaIl tipo “classico” di bellezza specifica di queste donne è quello della “bellezza soave, eterea”.

Le donne che rientrano in questa tipologia sono, in modo naturale, senza nessuno sforzo, molto agili o molto magre. Alte, con braccia e gambe lunghe, esse riuniscono tutti i criteri ricercati dalla moda attuale, che è orientata esclusivamente verso questa tipologia femminile. La pelle è fine, con una trasparenza che lascia intravedere le vene. I capelli di alcune delle donne di questa tipologia sono naturalmente biondi, con delle sfumature che vanno da quelle della spiga di grano, al color castano, spesso ricci o ondulati e a volte “ribelli”, difficili da pettinare.

I tratti somatici sono irregolari a volte asimmetrici. Hanno occhi azzurri, grigi fino al blu scuro; piccoli seni con spalle strette e gambe lunghe che le rende eterne adolescenti.

Molto espressive nella mimica, parlano molto, hanno una fervida immaginazione, sono intelligenti, con inclinazioni artistiche. Adorano viaggiare, ballare, non hanno difficoltà nel fare amicizie, sono generose.

In amore sono imprevedibili, amano ciò che è inedito e non possono accontentarsi della routine. È molto improbabile annoiarsi con una simile donna ma neppure fare troppi progetti. Sono piene di fantasia, entusiasmo, sono esuberanti, affettuose e comunicative. Hanno difficoltà se costrette a delle “ore fisse” e programmi rigidi.

Non sono portate alla vita familiare ma se hanno bambini li crescono all’insegna della libertà, fratellanza e amicizia piuttosto che dell’autorità materna.

Sono capaci di mobilitare e aprire nuove prospettive, di dare gioia nel vivere.

Le principali qualità femminili della tipologia VATA: Grazia, agilità, mobilità, originalità, gioia, entusiasmo, capacità di comunicare, apertura nello spirito, intelligenza, raffinamento, capacità di gioco, ottimismo, spirito innovativo, spirito di iniziativa, immaginazione creativa.

LA BELLEZZA FEMMINILE DI TIPO "PITTA"

GirasoleLe donne con questa tipologia sono seduttrici per eccellenza, delle vere amazzoni, affascinanti. Il loro corpo, di medie dimensioni, è molto ben proporzionato, con una muscolatura armoniosamente disegnata, agile e forte.

La pelle è scura, olivastra oppure bianca con sfumature rosa.

I capelli vanno dal naturalmente rossi fino al castano, spesso con gli occhi verdi e affascinanti, con una luce che ammalia e spesso domina. Danno l’impressione di penetrare e soggiogare l’animo di chi le osserva.

La donna pitta appare affascinante ma è lei stessa ad essere affascinata dalla vita. Dinamica, passionale, le piace vivere intensamente.

È una lottatrice, anche in amore, avventuriera e amante del mistero. Non può essere conquistata con gesti banali o prevedibili. Quando ama lo fa con totale abbandono fino a dimenticarsi di se stessa, capace di donare tutto ma allo stesso tempo molto esigente. Molto intelligente, ottimo senso pratico, ha un notevole spirito di osservazione, reazioni rapide ed eloquenza.

La natura le ridona equilibrio; per questo le piace fare sport nella natura ed osservare paesaggi.

Ha un grande potere di incoraggiare e motivare le persone.

Le principali qualità femminili della tipologia PITTA: Dinamismo, potente erotismo, amore intenso, capacità di trasformare, fiducia in sé, intelligenza pratica, eloquenza, non conformismo.

LA BELLEZZA FEMMINILE DI TIPO "KAPHA"

Schiacciare un pisolinoLe donne con questa tipologia possono essere considerate il simbolo della femminilità. I loro tratti somatici evocano una femminilità sensuale, materna ed eterna. È la donna piena di femminilità, di dolcezza e amore.

Il corpo di queste donne è ben formato, abbondante, ossa forti, grossi seni e natiche ben sviluppate. La pelle è bianca, come seta, i capelli scuri con colori dal castano al nero, folti e grossi. Hanno grandi occhi che emanano un magnetismo calmo, in cui hai la sensazione di sprofondare.

Il viso di queste donne emana una dolcezza indescrivibile.

Devota, amorevole, piena di dolcezza, protettrice, tollerante e capace di perdonare, piena di comprensione e pazienza, ispira fiducia incondizionata.

Capace di donarsi, in amore si “accende” con difficoltà, ma poi ama con fedeltà anche per tutta la vita.

È amante dei piaceri della vita e si circonda di un ambiente confortevole, molto piacevole ed accogliente. È calma e rilassata, ama molto i bambini e spesso ne ha numerosi.

Ha un vero e proprio culto per la famiglia, conservatrice di tradizioni, ha un innato senso religioso.

Le principali qualità femminili della tipologia KAPHA: Vitalità, sensualità, affettuosità, dolcezza, bontà, capacità di perdonare, resistenza, forza fisica e mentale, stabilità, fedeltà, tolleranza, profondità di spirito.

Print Friendly